Con un sorriso così coinvolgente è ovvio che il “Lönare Bressà” ha grandissima richiesta. Qui siamo all’edicola di via Della Chiesa in città dove sono disponibili le ultime copie. A titolo di cronaca il luminoso sorriso appartiene alla titolare dell'edicola, di origine rumene ma da anni brescianizzata. Si chiama Vicky Berbec. Da precisare che per un refuso, immancabile errore tipografico in ogni pubblicazione, è sfuggito il nome di Inia Belleri autrice del volume “La düminica l’era fèsta” (Vãrum Editore) dal quale sono stati ripresi e riportati sul “Lönare Bressà 2018” sagaci termini del nostro bèl parlà. Insegna il maestro del dialetto Leonardo Urbinati: “No gh'è gnà 'n liber sensa quach magagna: l'è bel se 'l ghe n'ha poche e no 'l scaragna”. Ringraziamo Inia Belleri e Vãrum Editore. Chiediamo scusa per la disattenzione. E passate parola perché el “Lönare Bressà” g’hè mia de fàssel scapà!

































************************
************************

"Lönare Bressà 2017"

Dezèmber - Dicembre



















*********************************

"Lönare Bressà 2017"
Noèmber - Novembre














********************************
"Lönare Bressà 2017"
Utùer - Ottobre

















"Lönare Bressà 2017"
Setèmber - Settembre















************************************

"Lönare Bressà 2017"
Ag
óst - Agosto















*****************************************

"Lönare Bressà 2017"
i - Luglio
















Giovanni Cherubini l'autore del
"Lönare Bressà" con, sottobraccio, l'edizione del 2012.
Vignetta di Aurelio "Micio" Gatti

Per saperne di più
sul
"Lönare Bressà"

Scrivete a:
gio.cher@tin.it
Cell. 3335829925